PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA

LA MERAVIGLIA DELLE DOLOMITI

Il Parco Naturale Adamello Brenta, istituito nel 1967, si estende su una superficie di 620 ettari divisa su quattro diverse valli: Val di Sole, Giudicarie, Val Rendena, Val di Non e rappresenta l’area protetta più vasta del Trentino.
I territori a tutela del parco in Val di Sole riguardano i comuni di Dimaro, Monclassico e Commezzadura.
E' interessato dalla presenza di 48 laghi e dal ghiacciaio dell'Adamello, uno dei più estesi d'Europa.
Esso è noto anche per essere l’unica area alpina in cui sopravvive l’orso bruno

PATRIMONIO DELL'UMANITA'

Sia il gruppo dell’Adamello che il Gruppo Brenta sono ricchissimi di laghi alpini, ruscelli, cascate e ghiacciai ed offrono un’infinità di escursioni e traversate per tutti, principianti ed esperti. Le varietà faunistiche e floreali sono numerose ed un’attrattiva unica è il regno delle Dolomiti, le elggendarie montagne irte di guglie, famose nel mondo intero e riconosciute nel 2009 Patrimonio dell’Umanità dall'UNESCO.
 
 
LA TERRA DELL'ORSO BRUNO

Nel Parco Naturale Adamello Brenta sopravvivono alcuni orsi autoctoni delle Alpi, simbolo di un ambiente naturale, integro e selvaggio. Per salvare questi ultimi esemplari da una futura estinzione, nel 1996 è stato creato un apposito progetto, denominato “ Life Ursus - Tutela della popolazione degli orso bruno”, conclusosi nel 2004. Grazie all’immissione di esemplari catturati in Slovenia, questo progetto ha favorito la ripopolazione dell’orso bruno nei territori del Parco e, nonostante la fine del progetto, l’impegno del Parco Naturale Adamello Brenta nei confronti dell’orso prosegue, con l’obiettivo finale di facilitare il raggiungimento di una popolazione minima vitale sulle Alpi Centrali.
PER MAGGIORI INFO

Parco Naturale Adamello Brenta
Via Nazionale, 12 – 38080 STREMBO (TN)
Tel. 0465 806666 – Fax 0465 806699
info@pnab.it
www.pnab.it 
Centro Visitatori Val di Tovel
c/o Lago di Tovel - Val di Non