GHIACCIAIO DELL'ADAMELLO

Un ghiacciaio a portata di sci

GHIACCIAIO PRESENA

Il Presena è un luogo accessibile a tutti e per questo è uno dei ghiacciai più conosciuti a livello mondiale.
Dal Passo Tonale, la storica cabinovia Paradiso porta ai 2.585 metri di quota del Passo Paradiso: è la porta del ghiacciaio che si dispiega guardando in su fino ai 3.069 metri di Cima Presena.
Andiamo a scoprirlo insieme!

La nuova cabinovia Presena
1
Il fiore all'occhiello del comprensorio è sicuramente la nuova cabinovia Presena, che in soli 7 minuti porta a 3.000 metri di quota: è il posto in prima fila per ammirare Adamello, Pian di neve (il ghiacciaio più esteso delle Alpi italiane), Lobbie, Mandrone e Presanella.
Scopri di più
Una discesa mozzafiato

La nera Paradiso è una delle piste storiche della montagna italiana. Collocata sotto il Passo Paradiso, girata a nord e poco esposta al sole garantisce sempre un innevamento molto buono ed è sciabile dai primi di novembre fino a maggio inoltrato.
Scopri di più
Il paradiso dello scialpinismo
 
Il ghiacciaio dell'Adamello è l'arena ideale per lo scialpinismo
Vieni a scoprire uno sport emozionante che coniuga la fatica alla certezza di discese su neve immacolata e in piena natura.
Scopri di più
Lo sport degli spiriti liberi
1
Con sci o snowboard il freeride è lo sport degli spiriti liberi, quelli che non amano la strada già battuta e preferiscono scoprire la natura seguendo l’istinto. Gli impianti di risalita servono solo per portarsi in quota velocemente e poi ci si allontana dalla pista per lanciarsi in un mondo bianco, ovattato, fatto di neve polverosa e di grandi silenzi
Scopri di più
Come proteggiamo il nostro ghiacciaio
1
Il ghiacciaio Presena, come tutti i ghiacciai dell'Adamello, data la sua collocazione topografica, è alimentato quasi esclusivamente dalle precipitazioni nevose dirette.
come tutti i nevai perenni alpini sta attraversando una fase di ritiro, pagando pegno a temperature estive più alte rispetto al passato e, soprattutto, al minore accumulo di neve nei mesi autunnali e invernali.
Per questo dalla fine di maggio all’inizio di settembre il ghiacciaio riposa sotto una coperta geotessile che impedisce il passaggio dei raggi solari. In questo modo viene garantito uno strato di neve che rappresenta la base per la stagione sciistica successiva.
Vivere il ghiacciaio d'estate
1
Durante l’estate, il ghiacciaio offre delle grandi opportunità per il trekking con un avvincente percorso alpinistico tra le memorie della Grande Guerra.
Zaino a spalle, sarà grande la soddisfazione dopo avere raggiunto il bivacco Amici della Montagna attraverso il Sentiero dei Fiori (attivare link a Sentiero dei fiori) che percorre le creste della Punta del Castellaccio e dei Corni di Lagoscuro lungo una serie di camminamenti della Guerra Bianca. I più allenati possono proseguire e scendere al Passo di Maroccaro e sulla Vedretta di Presena.
Il ghiacciaio offre un panorama di alta montagna che, grazie agli impianti di risalita, è accessibile anche a chi non è allenato a camminare. All’arrivo della cabinovia Paradiso (mt 2.585) e alla stazione intermedia della cabinovia Presena (mt 2.738) ci sono due rifugi dove è possibile prendere il sole, pranzare o semplicemente bere qualcosa mentre si ammira il suggestivo paesaggio.
A Passo Paradiso si trova la galleria multimediale della prima Guerra mondiale, che propone un interessante percorso fatto di suoni e voci della Guerra bianca.